Archivio vendemmie

Vendemmia 2013

Scritto da Paolo Demarie il 20 Dicembre 2013

vendemmia 2013
In Piemonte la vendemmia è partita in ritardo rispetto all’anno scorso, ma in linea rispetto a un’annata classica. Il clima durante l’anno ha favorito un’ottima crescita delle viti: infatti l’inverno è stato caratterizzato da ampie precipitazioni, che ha permesso un buon ciclo vegetativo della vite grazie ad una buona riserva d’acqua. In primavera le temperature sono rimaste basse fino a maggio inoltrato, quindi la fase di germogliazione era in ritardo di almeno un mese. Tale ritardo è stato però recuperato con l’ondata di caldo nel periodo estivo.

La nostra vendemmia è iniziata il 20 settembre con gli arneis, ed è terminata con i nebbioli il 16 ottobre, proprio nel periodo delle nebbie, come a confermare il motivo per cui il nebbiolo porta questo nome. Prima di iniziare la vendemmia abbiamo fatto un bel lavoro di diradamento, poiché la produzione delle uve era elevata, questo ci ha permesso di aumentare la qualità delle uve rimaste e di vendemmiare quindi solo le uve più belle.Dopo il caldo di agosto, settembre ha visto un calo delle temperature, soprattutto quelle notturne. La notevole escursione termica che c’è stata tra giorno e notte ha fatto sì che le uve avessero una buona qualità.

L’annata 2013 quindi si preannuncia buona, proprio per le condizioni climatiche che l’hanno contraddistinta. I vini di questa annata hanno un’interessante potenzialità che vedremo nell’arco dei prossimi mesi.